Uccisa la blogger che indagò sui Malta Files

Era una blogger, Daphne Caruana Galizia,  quindici giorni fa aveva denunciato alla polizia di essere stata minacciata. La sua auto è esplosa a Bidnija

 

La blogger Daphne Caruana Galizia è rimasta uccisa questo pomeriggio nell’esplosione della sua auto a Bidnija, nella parte centro-settentrionale di Malta.

Era la più famosa giornalista investigativa maltese. Sei mesi fa aveva rivelato al mondo uno scandalo di petrolio e tangenti pagate, secondo i documenti pubblicati, dal regime dell’Azerbaijan ai vertici del governo maltese, coinvolgendo la moglie del premier Josep Muscat. Recentemente ha invece raccontato come l’isola del Mediterraneo si sia trasformata in uno dei luoghi prediletti per il traffico internazionale di droga, facendo nomi e cognomi dei presunti protagonisti del business, primo fra tutti quello di Antoine Azzopardi.

Per questo motivo desta inquietudine la morte di Daphne Caruana Galizia, 53 anni, bruciata viva all’interno della sua auto a Bidnija, il villaggio dove la giornalista abitava insieme alla famiglia.


Also published on Medium.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: